domenica 31 marzo 2013

Pastiera Napoletana

Credo che sia arrivata lievemente in ritardo perchè la tradizione vuole che la pastiera napoletana venga preparata il venerdì santo per la domenica di Pasqua (se non addirittura il giovedì) per dare modo ai sapori di amalgamarsi. Impegni vari e la decisione presa all'ultimo di non passare il week end fuori mi hanno portata a questo ritardo. All'improvviso mi sono trovata a che fare con due inviti a pranzo a cui non potevo assolutamente presentarmi a mani vuote o con un dolce comprato in pasticceria. 
Detto ciò...anche se in ritardo...auguro a tutti voi BUONA PASQUA.



Ingredienti per una pastiera di 28 cm


Per la pasta frolla
225 gr Farina 00
25 gr Fecola di patate
100 gr Zucchero
100 gr Burro
5 gr Succo di limone
Scorza grattugiata di mezzo limone
Un pizzico di sale
Per il ripieno
300 gr grano cotto
125 gr Latte
15 gr Burro
Scorza grattugiata di un limone
Un pizzico di cannella
175 gr Ricotta di pecora
175 gr Ricotta di bufala
250 gr Zucchero
25 gr Acqua di fiori di arancio
2 Uova intere
2 Tuorli
50 gr di Arancia candita
50 gr Cedro candita
Una bustina di vanillina


Procedimento


Preparate la frolla seguendo le indicazioni qui riportate e riponetela in frigo per almeno 3 ore. Mettete il grano in un pentolino con il latte, la scorza del limone, la cannella, il burro e cuocetelo per circa 10 minuti (il tempo necessario affinché il latte evapori e diventi una crema di consistenza simile ad un risotto). Spegnete il fuoco e lasciatelo freddare completamente. Montate la ricotta con lo zucchero, le uova, i tuorli e l'acqua di fiori di arancio; aggiungete il grano cotto, i canditi e la vanillina.
Stendete la pasta frolla in una teglia di 28 cm di diametro (avendo l'accortezza di tenerne una piccola quantità da parte per preparare le strisce che serviranno per la decorazione) e versatevi il ripieno all'interno. Formate delle strisce della larghezza di circa 1,5 cm e disponetele sulla superficie intersecandole in modo tale da ottenere dei rombi. Cuocete la pastiera a 180° per circa un'ora. Una volta fredda cospargetela con zucchero a velo.



5 commenti:

  1. Maya bravissima!! la pastiera è stupenda e anche le foto!!!!
    TROPPI canditi per i miei gusti...
    un bacio

    RispondiElimina
  2. Grazie Franci. I canditi non erano neanche buoni. Nella colomba ho messo la scorza di arancia candita tagliata a dadini. Qui canditi del supermercato sono finti e senza sapore

    RispondiElimina
  3. Quest'anno per pigrizia la pastiera non l'ho fatta. Certo me ne poteviportare una fettina.... :))))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E come potevo dopo il tradimento!! :-D

      Elimina
    2. ...magari scoprivo che la tua è più buona! :)))

      Elimina