domenica 9 dicembre 2012

Fette biscottate con LM

Finalmente riesco a pubblicare un nuovo post..un post particolare in quanto insegna quanto sia importante nella vita non arrendersi mai. Di recente ho avuto come regalo il lievito madre (in coltura liquida) ma la mancanza di esperienza e le condizioni meteorologiche avverse mi hanno portata a collezionare una serie di insuccessi e conseguentemente a demoralizzarmi. L'ultima delusione ieri quando dopo 8h ed oltre di lievitazione il mio impasto sembrava non accennare alla minima crescita. Decido tuttavia di non arrendermi e prima di uscire per una breve passeggiata lascio i miei impasti vicino al termosifone...ecco al mio ritorno la sorpresa.. erano duplicati ed erano pronti per essere infornati. Potete giudicare voi stessi dalle foto. Con questo post voglio esortarvi a non abbattermi mai, a non accontentarvi mai, a provare e riprovare fino ad ottenere risultati sempre migliori. La ricetta l'ho vista da lei che a sua volta l'aveva presa da lei. Vi riporto il mio modo di procedere (ps.ho rinfrescato il lievito la sera prima e lasciato tutta la notte a temperatura ambiente ed ho impastato a mano)


Ingredienti


250 gr Farina Manitoba
250 gr Farina 0 
200 gr Lievito Madre (in coltura liquida) rinfrescato
120 gr Acqua
120 gr Latte
25 gr Olio
75 gr Zucchero
5 gr Sale

Procedimento


Sciogliete il lievito madre nell'acqua, il latte e l'olio emlsionati insieme e lievemente intiepiditi al microonde. Aggiungete lo zucchero ed il sale ed impastate con le farine miscelate insieme. Separate un terzo di impasto e coloratelo con i due cucchia di cacao. Mette gli impasti a lievitare coperti da pellicola per almeno 4 ore. Riprendete gli impasti, divideteli entrambi a metà, stendeteli, disponete quello al cacao su quello chiaro, arrotolate, disponeteli in due stampi da plum cake foderati con carta forno e mettete nuovamente a lievitare per altre 4 ore (questo è il momento in cui dopo 2 ore io ho disposto gli impasti vicino al termosifone). Spennellate la superficie con l'uovo sbattuto con due cucchiai di latte ed infornate a 170° per circa 30 minuti. Quando i vostri "pani" saranno freddi (per me la mattina seguente) tagliate le fette ed infornate nuovamente a 160° per circa 20 minuti.






8 commenti:

  1. Brava, Maya. Bravissima.

    Mai mollare, i risultati alla fine vengono! ;)

    RispondiElimina
  2. Buongiorno Zio Piero, grazie di tutto. Vista la morte del mio robot con lame (;-P) questa settimana è venuto il momento di fare la tua pizza al farro. Se impasto mercoledì sera per venerdì sera son troppe le quasi 48h di lievitazione? Con 600 gr di lievitazione riesco a fare una teglia grande ed un più piccola?
    La scorsa settimana ti avevo risposto chiedendo informazioni su un paio di modelli Kenwood..ma il messaggio è scomparso..augh. Tra il km020 e il km040 l’unica differenza è il timer? Voci di corridoio dicono che i modelli Major non impastano piccole quantità tipo una pasta frolla con 250gr di farina. A me smbra un poco strano. Se tu mi smentisci prendo di sicuro un modello Major 

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se vuoi far lievitare 48 ore diminuisci ancor di più il lievito, diciamo del 30%.
      Che io sappia la differenza tra lo 020 e lo 040 è il timer, di cui puoi fare tranquillamente a meno.

      Ti consiglio vivamente un modello major (la ciotola è più di 6 litri).
      Ieri ho impastato 200 gr di farina (volevo 2 piadine 2) e son venuti perfetti.
      Quelli più piccolini dopo 3 giorni iniziano a starti stretti..
      E poi, scusa, perché mai dovresti fare una frolla di 250 g di farina???
      Fanne un chilo e il resto la surgeli in pezzi, così ce l'hai sempre pronta per l'uso ;)

      Elimina
    2. ZIO Piero sembrerebbe essere passato Babbo Natale...su amazon hanno messo il KMM040 a 500 euro! E tra poco chi mi ferma più...riparto con tutta la tua sezione pizza!!!!!! wow..Quanto alla frolla ai ragione..mi conviene farne di più perché fa sempre comodo averla in freezer..anche se le cose che surgelo hanno breve durata..gnam gnam..
      Non vedo l'ora di provare la pizza di farro..parto domani o giovedì. :-P

      Elimina
    3. Prendilo, se puoi. O lo hai già preso, visto che parli di "partire" con la pizza già da oggi?
      Pensa scorsa settimana l'ho visto in negozio a oltre 700€

      Famme sape' :)

      Elimina
    4. YOUPPPPPPIII!!!!!!!!! ZIO Piè è andata!!!!!!!!! Ed ora chi me ferma più? ;-P Io pure l'avevo visto da Mediaworld a 750. PEnsa che lo stavo acquistando ieri pomeriggio su internet a 650. poi non ho avuto tempo e la sera tardi quando mi sono messa al computer era a 500. A Roma diciamo che botta de ...
      Però devo pazientare fino a Natale..io sono tradizionalista..niente regali, pandori o panettoni prima di quel giorno :-P.

      Elimina
  3. Brava Maya!
    ottimo consiglio, ottima ricetta e ottime foto!!
    un abbraccio
    Francesca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciaoooo Franci, dimmi quando vuoi il lievito madre e te lo dono..anche se io non ci sto capendo nulla e spesso diventa impegnativa per via dei rinfreschi e delle troppe ore di lievitazione. :-)

      Elimina